ACCOGLIERE LA VITA NUOVA IN CRISTO

ACCOGLIERE LA VITA NUOVA IN CRISTO

EFFATà: APRITI E ASCOLTA

Proposta di cammino per la Settimana dell’ASCOLTO nel tempo di AVVENTO

Dalla LETTERA PASTORALE

del Vescovo Marco

“GENERATI IN CRISTO

NUOVA VITA”


«Per generare alla vita in Cristo è prioritaria l’attenzione alla persona. Trovare una comunità accogliente è parte dell’esperienza della fede. L’esercizio fondamentale per accoglierci l’un l’altro è tendere l’orecchio del cuore per ascoltarci. Durante il tempo di Avvento, mettiamo in cantiere una Settimana dell’ascolto (possibilmente la terza) in cui tutte le comunità della Diocesi sospendano le diverse attività per concentrarsi sull’ascolto che è dimensione fondamentale della nostra fede: ascolto della Parola, ascolto dei fratelli, ascolto della propria coscienza».


La settimana ha un valore ‘simbolico’: quello che cerchiamo di vivere in questi giorni racchiude un invito permanente; infatti la fede nasce dall’ascolto e ogni relazione si gioca nell’ accoglienza.


STRUTTURA DEL SUSSIDIO

  1. 1.Introduzione

  2. 2.LITURGIA dell’ASCOLTO

- una liturgia dell’ascolto

3. Pagine di contenuti

Brani di Parola di Dio sull’ascolto

Brevi frasi di Papa Francesco sul valore dell’ascolto

Il significato di EFFATA’

Piccoli consigli per ascoltare (in famiglia, a scuola, al lavoro...)

4. SCHEDE

per fare esperienze di ASCOLTO

- in famiglia

- nei gruppi di catechesi

- con le famiglie dei ragazzi che fanno il cammino di IC

  1. -in ambito caritativo

  2. -preti e collaboratori

  3. -nelle comunità religiose

5. UTILITY


LA VITA CRISTIANA

È LA CRESCITA

DI UN ORECCHIO


Vivo l’ascolto in famiglia, con il marito, la moglie, con i figli, con i genitori, i fratelli, con i suoceri.

Vivo l’ascolto con i compagni di scuola, con i colleghi di lavoro, con i dipendenti, con i datori di lavoro.

Vivo l’ascolto con gli amici, i vicini di casa, di stanza, di cella.

Vivo l’ascolto con i confratelli presbiteri, con i fratelli e le sorelle della comunità, con i collaboratori.

Vivo l’ascolto con i bambini e i ragazzi dei gruppi della catechesi.

Vivo l’ascolto con i poveri, i malati, le persone sole

Vivo l’ascolto della sofferenza, della gioia, dei desideri.

Vivo l’ascolto di me stessa, di me stesso.

Vivo l’ascolto nella celebrazione dell’eucaristia, nel sacramento della riconciliazione, nella preghiera.

Vivo l’ascolto con il Padre, con il Figlio, con lo Spirito santo.

Vivo l’ascolto della PAROLA, degli ALTRI, della COSCIENZA.


SOTTOLINEA L’ASCOLTO

CHE TI È PIU’ FACILE, PIU’ DIFFICILE

QUELLO CHE PIU’ DESIDERI


All’inizio della Settimana chiedo il dono dell’ASCOLTO con le parole che sgorgano 
dal cuore.
Al termine della Settimana presento al Padre l’esperienza dell’ASCOLTO così come l’ho vissuta.
UTILE ESERCIZIO PER INTRODURRE
LA SETTIMANA DELL’ASCOLTO

Avvento 2017 SETTIMANA DELL’ASCOLTO